Connettiti con noi

Come questa donna è passata dal reparto psichiatrico al ministro della liberazione profetica

Fede che vince

Come questa donna è passata dal reparto psichiatrico al ministro della liberazione profetica

Jenna Winston ha maledetto Dio, ma qualcosa dentro di lei si è rotto.

"Ho appena iniziato a piangere in modo incontrollabile", dice Winston. “Ho iniziato ad aprirmi su tutte queste cose che erano state infilate dentro per così tanto tempo. Fu in quel momento che tutto cambiò. Entro un paio di settimane, attraverso la catena di eventi più soprannaturale, sono finito in un recupero basato sulla fede ".

Ha condiviso la sua storia con il podcast di Charisma News come parte della serie "Addicted", sponsorizzato da Courage for Life.

Una volta un tossicodipendente furioso che fingeva il dolore ai denti per i narcotici, Winston ora gestisce Heartscaping, un ministero di liberazione profetico che aiuta a guarire la radice del dolore e della dipendenza.

"La maggior parte delle persone si concentra sui propri comportamenti e su ciò che fa di sbagliato", dice Winston parlando del lavoro con i tossicodipendenti e le vittime traumatizzate. “Ma la mia passione è arrivare alle radici dietro a ciò che li ha portati lì in primo luogo, perché quando puoi strappare quelle radici e perdere l'amore perfetto del paradiso, l'amore perfetto di Gesù, quei comportamenti cadono da soli. "

Winston dice che gran parte della dipendenza è radicata nella paura e nelle bugie.

"Quando le persone sentono la parola 'liberazione', pensano che sia come, 'Vieni fuori, spirito malvagio', ma la liberazione può essere semplice come scambiare una bugia per chiedere a Dio qual è la Sua verità su di me", dice Winston. "A volte, dobbiamo lasciare che la sua verità sia più forte delle bugie, e questo porta così tanta liberazione".

Winston lo sa in prima persona.

"Sono cresciuto in una casa in cui ho affrontato tutti i tipi di abusi e traumi mentre andavo in chiesa e dicevamo che ci amavamo", dice Winston.

A 18 anni era sposata. A 19 anni ha avuto suo figlio. Quando ha compiuto 28 anni, ha iniziato a sospettare che suo marito stesse tradendo, il che ha innescato ricordi repressi.

"Tutti i traumi che ho sofferto e tutti i ricordi stavano emergendo", dice Winston. "Sono diventato pazzo di ansia nevrotica e sono finito nel reparto psichiatrico un paio di volte per crisi in cui ho preso un sacco di psicofarmaci."

È lì che ha scoperto la sua passione per le pillole per il dolore a base di oppiacei.

"Hanno fatto sparire tutto il mio dolore e la mia ansia, e mi sono sentita come Superwoman", dice. "Era accendere un interruttore della lampadina e sono diventato un tossicodipendente durante la notte."

Winston dice di essere stata una dipendente funzionante per anni. Ha svolto un lavoro mentre sparava pillole sul lato.

"Lentamente ma inesorabilmente, ho perso tutto", dice Winston. "Sono passato da belle case e automobili e lavorare con un lavoro a farsi strappare i denti per la droga."

Fu allora che tentò il suicidio con 87 OxyContin.

Poche settimane dopo il tentativo, Winston si è trovata in un programma di recupero basato sulla fede. Tuttavia, ha contrabbandato in settimane di droga, temendo che la disintossicazione l'avrebbe uccisa.

Finché una mattina tutto è cambiato.

"Ho detto ad alta voce: 'Dio, ho finito di scegliere e scegliere quali parti di me puoi avere'", dice Winston che ha pregato. "Ho portato tutte le medicine nella casa principale [del centro di riabilitazione] e le abbiamo gettate nello smaltimento dei rifiuti".

Quella era la sua liberazione naturale. E due settimane dopo, ha avuto la sua liberazione soprannaturale.

"Gesù stava entrando in quell'oscurità e doveva andarsene", dice Winston. “Ho avuto questo momento in cui ho iniziato a urlare, e tutta la rabbia e la rabbia dentro di me sono venute fuori. Ho urlato per sempre. Ricordo di essere caduto nel mio letto spiritualmente, emotivamente, mentalmente e fisicamente esausto.

"E Gesù è strisciato in quel letto con me e ha appena iniziato a giocare con i miei capelli", dice Winston. “Lui dice, 'Sono così dispiaciuto per le cose che ti sono successe che ti hanno fatto non voler sentire. E se ti fidi di Me, renderò ogni giorno della tua vita migliore di qualsiasi giorno tu abbia mai vissuto. '"

Ha ceduto tutto a Lui e ora lavora con tossicodipendenti e persone che soffrono di ansia, depressione e altri disturbi emotivi.

"La cosa che preferisco al mondo è vedere le persone ottenere la libertà", dice Winston. "Tutto ciò da cui il Signore mi ha liberato, dallo stupro al trauma, dalla dipendenza alle infedeltà, da tutto ciò che puoi immaginare, possiamo portare una svolta."

Ma gran parte di questa svolta dipende dal rimanere vigili nella guerra alla droga.

Ascolta il podcast per saperne di più.

Continua a leggere
Potrebbe piacerti anche...
Clicca per commentare

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Di più in Fede che vince

Trending

archivio

Verso l'alto
it_ITItaliano